About

KAB NAILS

KOSMETICS & BEAUTY

I nostri prodotti sono conosciuti e apprezzati in molti paesi del mondo. Noi e i nostri partner commerciali supportiamo i clienti con prodotti e servizi di altissimo livello. La nostra principale struttura produttiva, il centro di formazione e l'ufficio vendite si trovano in Polonia. Il nostro staff commerciale e logistico è a vostra disposizione per l'invio di beni ordinati in qualsiasi paese e in qualsiasi parte del mondo.

Supportiamo i nostri partner commerciali e clienti con un sistema di formazione completo riguardante l’utilizzo professionale dei prodotti e informazioni di marketing e vendita. La conoscenza degli indizi di funzionalità-vantaggio-beneficio dei prodotti è la nostra chiave per il successo. Noi e i nostri centri di formazione autorizzati e affiliati organizziamo corsi e rilasciamo certificati di competenza per principianti, avanzati, master e trainer.

“La qualità non è mai casuale; è sempre il risultato di uno sforzo intelligente.”

JOHN RUSKIN

Gestione della qualità

Abbiamo il certificato ISO 9001 per garantire ai nostri clienti la massima qualità dei nostri prodotti e servizi forniti. La produzione si svolge secondo il regolamento sui cosmetici dell’UE e gli standard di buona fabbricazione dell’UE (GMP).

Mercati e prodotti

Abbiamo trascorso anni a sviluppare innovativi prodotti per la cura e per la bellezza. Siamo stati perfezionati utilizzando il feedback dei nostri clienti, i migliori tecnici e gli educatori di tutto il mondo. Modifichiamo e sviluppiamo continuamente nuove formule per rimanere leader del settore.

 

DIRETTIVA RoHS

La Direttiva RoHS è la normativa 2002/95/CE (chiamata comunemente RoHS dall'inglese: Restriction of Hazardous Substances Directive) adottata nel febbraio del 2003 dalla Comunità europea. In realtà, in questa data la normativa è stata estesa a livello comunitario, negli anni precedenti ogni stato dell'unione aveva una legge separata. La prima nazione a introdurre una norma simile è stata la Germania nel marzo del 1995 seguita dall'Inghilterra nel 1996. In Italia bisogna aspettare il 1998 per introdurre una normativa di questo tipo, la così chiamata "legge sulla rottamazione". Dal 1º febbraio 2003 tutte le vecchie normative di ogni stato membro sono state sostituite dall'attuale "direttiva RoHS". La normativa impone restrizioni sull'uso di determinate sostanze pericolose nella costruzione di vari tipi di apparecchiature elettriche ed elettroniche. È collegata strettamente con la direttiva sulla rottamazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche (detta RAEE) 2002/96/CE che regola l'accumulazione, riciclaggio e recupero per le apparecchiature elettriche e fa parte di un'iniziativa di legge per risolvere il problema dell'enorme quantitativo di rifiuti generati dalle apparecchiature elettroniche obsolete. È diventata obbligatoria dal 1º luglio 2006; non è una legge ma una direttiva, ed ha terminato di essere in vigore il 3 gennaio 2013. Da quella data è in vigore la direttiva 2011/65/CE. Ogni stato membro europeo deve "recepire" la direttiva, cioè adottare proprie politiche di applicazione, usando la direttiva come guida. Di conseguenza, ci potrebbero essere versioni differenti della legge quanti sono gli stati della CE. La RoHS si applica ai prodotti costruiti o importati nell'Unione europea.

Carrello
Torna su